Proposte personalizzate oppure un tour classico alla scoperta dei luoghi e delle opere d’arte che hanno caratterizzato la storia millenaria di Padova.

Lasciando il mezzo di trasporto nell’ampio parcheggio di piazza Rabin, la nostra visita inizia in Prato della Valle, la monumentale piazza con le statue di personaggi famosi padovani che si contende il primato di piazza più grande d’Europa con la piazza Rossa a Mosca. Una breve passeggiata e dal Prato della Valle raggiungiamo la basilica di Sant’Antonio, importante centro di spiritualità e vero e proprio scrigno di opere d’arte.

P11-Basilica-Santo-Antonio-Padova 1200

 Visita esterna ed interna e quindi si prosegue per via del Santo, in direzione del centro storico, il cuore pulsante di Padova dove, a breve distanza uno dall’altro, sono concentrati i palazzi del potere, della cultura e della “ragione” fin dal Medioevo. Si inizia con l‘Università Bò, fondata nel 1222 da un gruppo di studenti e professori che qui a Padova trovarono il clima politico adatto dopo che a Bologna, dove fu fondata la prima Università in Europa, la situazione era divenuta insostenibile. Usciti dai cortili dell’Università, una breve pausa allo storico Café Pedrocchi e poi ci si immerge nella vivace atmosfera del mercato che si tiene ogni giorno nelle piazze intorno al Palazzo della Ragione…non Regione ma Ragione…perchè essendo stato costruito come sede di tribunale e simbolo di giustizia e della città stessa, al suo interno si agiva secondo l’intelletto e la ragione….

A questo punto, se il tempo a vostra disposizione sta per esaurirsi, allora si prosegue per la zona caratterizzata dalle strette vie e dagli alti palazzi de10 Caffè Pedrocchi_ridimll’antico ghetto ebraico e si raggiunge nuovamente il Prato della Valle.

Se invece volete vivere fino in fondo questa esperienza a Padova, allora dopo la pausa pranzo, che può essere libera oppure presso un ristorantino caratteristico dell’area del Duomo, si visita il meraviglioso ciclo di affreschi di Giotto all’interno della Cappella degli Scrovegni (prenotazione obbligatoria) e la chiesa degli Eremitani. Si torna quindi verso il parcheggio passando per l’area dell’antico ghetto ebraico.

 

 

 

A richiesta si effettua la prenotazione per la visita della Cappella degli Scrovegni e dell’Università Bò. Inoltre è disponibile il servizio di transfer con il minibus della ZantaViaggi dall’Hotel a Padova.

FacebookTwitterGoogle+Share